Crea sito

DAL RIENTRO DI FALASCA ZAMBONI ALLA VOLATA MANCATA DI DI CECCO

PESCARA – Un weekend UISP gratificante dal punto di vista della partecipazione ed esaltante per il tasso tecnico espresso.
Partiamo dalla Notturna di Scerne, dove la compagine UISP storica, la Podistica dell’Adriatico del Presidentissimo Vincenzo Micolucci, conferma una grande capacità organizzativa, regalando in collaborazione col Gruppo Giudici UISP, una serata davvero indimenticabile. Tanti gli atleti e tanti i campioni che si sono sfidati sul percorso velocissimo e leggermente revisionato rispetto alle precedenti edizioni. Alla fine la spunta Andrea Falasca Zamboni (Atletica Recanati) assente da vari mesi per impegni di lavoro, davanti al compagno di squadra Mauro Marseletti e un sorprendente Francesco Raia (New Castle).
Al femminile vittoria abruzzese firmata Francesca Zulli (Podisti Frentani), davanti a Valentina Vannucci (Ricci Sport l’uomo Lepier) e Katia Di Fulvio (Pretuzi Runners Teramo).
Un pomeriggio di grande promozione sportiva a Ripa Teatina, dove si conferma la grande propensione alla corsa da parte di bambini e ragazzi, frutto del grande lavoro dei Runners Ripa. Grande partecipazione e grande spettacolo nel settore giovanile con degli acuti interessanti. Peccato sia stato rovinato proprio il finale. A conclusione del duro percorso di 8,4km della competitiva, il battistrada Alberico Di Cecco, fa il suo ingresso in Piazza circondato dai bambini che lo avevano aspettato per tagliare tutti insieme il traguardo. All’imbocco del corridoio di arrivo però, i bambini vengono fermati dai Giudici di corsa che letteralmente sbarrano la strada. A quel punto l’Azzurro addirittura arresta la sua corsa per spiegare che i piccoli non gli sono di intralcio, anzi chiede di permettere loro di tagliare il traguardo. La trattativa procede tra le proteste e lo sgomento del numeroso pubblico. Ma nulla da fare, alla fine Di Cecco si incammina per tagliare il traguardo, salutando i bambini delusi. Lo speaker incredulo al traguardo chiede spiegazioni. Il portacolori della Vini Fantini con grande fair play sdrammatizza “ci riproveremo il prossimo anno”. Al secondo posto un altro atleta di Fara San Martino, Massimo Lizza con una grande prestazione. Al femminile rispetta il pronostico Adalgisa D’Ortona che trascina la Runners Chieti a monopolizzare l’intero podio rosa.

Appuntamento a Tocco Casauria sabato 15 luglio per l’imperdibile Notturna Toccolana:

50 PUNTI CIRCUITO CORRILABRUZZO UISP,

PROVA DEL CRITERIUM NAZIONALE UISP EVENTS.


CLASSIFICA GARE LIVE